Beautiful, la soap americana di successo

Beautiful è una famosa soap opera americana conosciuta in tutto il mondo con un seguito incredibile di circa 300 milioni di telespettatori che da oltre 30 anni seguono con passione e devozione le vicende intricate dei Forrester. Gli anni d’oro della soap sono quelli che vanno dal 2009 al 2011, successo confermato dai 3 Emmy consecutivi vinti come Miglior serie drammatica del daytime. La soap opera il cui titolo originale è The bold and the Beautiful è stata trasmessa per la prima volta sulla CBS nel marzo del 87′ e tutt’ora prosegue spedita con la messa in onda delle nuove puntate. In Italia Beautiful è arrivata nel giugno del 90′ prima su Rai Due per poi approdare a Canale 5 diventando uno dei programmi di punta della rete. Gli episodi in Italia sono trasmessi con un ritardo di quasi 6 mesi e mezzo, di conseguenza negli States sono avanti di circa 135 puntate.

La soap opera statutunitense è ambientata a Los Angeles dove vivono e lavorano i membri della famiglia Forrester, i quali sono proprietari di una nota casa di moda la Forrester Creations. All’interno di questa famiglia spicca il capostipite Eric che attualmente sta vivendo una storia d’amore con la crudele Quinn Fuller, e i suoi figli Ridge, Thorne, Kristen e Felicia. Accanto a loro ci sono anche i Logan rappresentati dal patriarca Stephen e da sua moglie Beth, oltre che dai loro figli: Storm, Brooke, Donna e Katie. Nell’ultima stagione che sta andando in onda in Italia i protagonisti sono i figli di queste due famiglie: tra cui Steffy e Thomas figli di Ridge, Wyatt figlio di Quinn, Hope figlia di Brooke, Liam figlio di Bill.

Uno dei motivi che si nasconde dietro questo incredibile successo è senza dubbio la struttura narrativa scelta dagli sceneggiatori, i quali non hanno fatto altro che riprendere gli stilemi tipici delle grandi saghe familiari raccontate nei romanzi con lo scopo di inserirvi una serie di innesti drammaturgici finalizzati a catturare l’interesse e l’attenzione del pubblico. Su questa lunghezza d’onda la trama principale è ricca di intrighi e di colpi di scena, lotte senza esclusione di colpi pur di conquistare il potere e il controllo dell’azienda familiare la cui leadership è ambita da tutti i protagonisti .In questo scenario vengono affrontate una serie di tematiche come la droga, l’alcolismo, la vendetta familiare, il divorzio, la depressione, il rapporto con i figli illegittimi, l’omosessualità, ecc. Ma sono le bugie a mantenere alta la tensione narrativa, dato che esse mostrano l’esigenza di una specifica classe sociale: fare di tutto pur di mantenere alta e solida la loro posizione. In questo modo gli inganni e i tradimenti risultano necessari perchè consentono di raggiungere i propri vili obiettivi mantenendo una posizione privilegiata.

Beautiful è una famosa soap opera americana conosciuta in tutto il mondo con un seguito incredibile di circa 300 milioni di telespettatori che da oltre 30 anni seguono con passione e devozione le vicende intricate dei Forrester. Gli anni d’oro della soap sono quelli che vanno dal 2009 al 2011, successo confermato dai 3 Emmy consecutivi vinti come Miglior serie drammatica del daytime. La soap opera il cui titolo originale è The bold and the Beautiful è stata trasmessa per la prima volta sulla CBS nel marzo del 87′ e tutt’ora prosegue spedita con la messa in onda delle nuove puntate. In Italia Beautiful è arrivata nel giugno del 90′ prima su Rai Due per poi approdare a Canale 5 diventando uno dei programmi di punta della rete. Gli episodi in Italia sono trasmessi con un ritardo di quasi 6 mesi e mezzo, di conseguenza negli States sono avanti di circa 135 puntate.

La soap opera statutunitense è ambientata a Los Angeles dove vivono e lavorano i membri della famiglia Forrester, i quali sono proprietari di una nota casa di moda la Forrester Creations. All’interno di questa famiglia spicca il capostipite Eric che attualmente sta vivendo una storia d’amore con la crudele Quinn Fuller, e i suoi figli Ridge, Thorne, Kristen e Felicia. Accanto a loro ci sono anche i Logan rappresentati dal patriarca Stephen e da sua moglie Beth, oltre che dai loro figli: Storm, Brooke, Donna e Katie. Nell’ultima stagione che sta andando in onda in Italia i protagonisti sono i figli di queste due famiglie: tra cui Steffy e Thomas figli di Ridge, Wyatt figlio di Quinn, Hope figlia di Brooke, Liam figlio di Bill.

Uno dei motivi che si nasconde dietro questo incredibile successo è senza dubbio la struttura narrativa scelta dagli sceneggiatori, i quali non hanno fatto altro che riprendere gli stilemi tipici delle grandi saghe familiari raccontate nei romanzi con lo scopo di inserirvi una serie di innesti drammaturgici finalizzati a catturare l’interesse e l’attenzione del pubblico. Su questa lunghezza d’onda la trama principale è ricca di intrighi e di colpi di scena, lotte senza esclusione di colpi pur di conquistare il potere e il controllo dell’azienda familiare la cui leadership è ambita da tutti i protagonisti .In questo scenario vengono affrontate una serie di tematiche come la droga, l’alcolismo, la vendetta familiare, il divorzio, la depressione, il rapporto con i figli illegittimi, l’omosessualità, ecc. Ma sono le bugie a mantenere alta la tensione narrativa, dato che esse mostrano l’esigenza di una specifica classe sociale: fare di tutto pur di mantenere alta e solida la loro posizione. In questo modo gli inganni e i tradimenti risultano necessari perchè consentono di raggiungere i propri vili obiettivi mantenendo una posizione privilegiata.

Separator image .